6 novembre 2018 Comments (0) Equipaggiamento, Recensioni, Recensioni Calzature

Scarpa uomo La Sportiva Mutant

Quando si cerca una calzatura leggera e in grado di offrire il massimo grip su diverse tipologie di terreno, le scarpe da trail running sono forse la scelta migliore. La Sportiva è un brand tra i più importanti e noti a livello internazionale per la produzione di eccellenti calzature da trail.

Ho testato le scarpe (modello maschile) Mutant di La Sportiva in modo davvero intensivo per un periodo di circa 9 mesi su terreni molto diversi: sentieri battuti, strade asfaltate, vie ferrate, ghiaioni, boschi e terreni privi di traccia. Le ho inoltre utilizzate nella traversata delle Isole Faroe.

 

Confort

Le Mutant sono sicuramente confortevoli, con una buona soletta interna che sostiene l’arco plantare. La parte anteriore della scarpa è ampia, permettendo libertà di movimento alle dita del piede, caratteristica che ho trovato utile nel ridurre l’affaticamento del piede dopo giornate di marcia sostenuta. Troppo ampio è forse il giro-caviglia che, sebbene faciliti la calzata, favorisce l’ingresso di detriti vari all’interno della scarpa.

 

Peso

La singola scarpa pesa 345 grammi (taglia 45), un peso sicuramente che non rientra nella categoria ultraleggeri ma che non si fa sentire una volta indossate.

 

Aderenza

L’aderenza è il vero punto di forza delle Mutant. La suola fornisce un grip davvero eccezionale su rocce (anche bagnate) e sul fango, comportandosi egregiamente anche su pendii erbosi e sull’asfalto.

 

Calore e traspirabilità

Le Mutant sono scarpe pensate per un uso estivo, essendo particolarmente traspiranti senza però fornire una protezione termica contro il freddo al piede. Sono quindi sconsigliate per un uso prolungato in climi particolarmente rigidi o su terreni innevati.

 

Impermeabilità e asciugatura

Assolutamente non impermeabili, si asciugano piuttosto velocemente, risultando quindi adatte all’uso in terreni acquitrinosi come quelli tipici del Nord Europa. Nelle Faroe ho dovuto effettuare diversi guadi e mi sono trovato sotto piogge di una certa intensità: le Mutant si sono ovviamente inzuppate d’acqua, ma si sono asciugate ad un livello accettabile in pochi minuti (un livello accettabile significa che all’interno della scarpa non vi sono ristagni d’acqua, ma la scarpa risulta ancora bagnata al tatto).

Le Mutant si asciugano all’aria sull’Altipiano delle Pale di San Martino

 

Durabilità

Le scarpe da trail non sono pensate per il thru-hiking, quindi tendono a rovinarsi velocemente fuori sentiero. Le Mutant non fanno eccezione e, dopo 9 mesi di utilizzo intenso, presentano diversi danni: la tomaia si sta scollando in diversi punti (di facile riparazione) e il tessuto risulta lacerato in più parti. I tasselli della suola sono ormai appiattiti, rendendo l’aderenza sub-ottimale. La responsabilità di questi cedimenti è imputabile soprattutto al loro uso nell’attraversamento di lunghi ghiaioni, ma anche la corsa sull’asfalto ha contribuito significativamente al rapido consumo della suola. Le Mutant hanno fatto il loro dovere durante la traversata delle Isole Faroe, ma in un thru-hike di maggiore lunghezza potrebbero non portarvi alla fine del percorso, cedendo prima.

 

Prezzo

Di listino si trovano a 139 euro, ma su Amazon si possono acquistare a meno. Per la qualità dei materiali e il valore della scarpa il prezzo è sicuramente onesto se non addirittura economico. Nell’ottica di un lungo thru-hike si tratta invece di una calzatura costosa, visto che potrebbe cedere dopo alcune centinaia di chilometri di cammino.

In ambiente dolomitico, con terreno roccioso e scivoloso in seguito alla pioggia, le scarpe Mutant assicurano un’aderenza ottima

 

Valutazione finale

Le scarpe Mutant di La Sportiva sono sicuramente le migliori scarpe che ho potuto utilizzare nelle mie attività outdoor: calzano il piede come un guanto, rendendo ottima la reazione muscolare alle asperità del terreno, assicurano un’aderenza incredibile e sono sufficientemente traspirabili e velocemente asciugabili da poter essere utilizzate anche in luoghi molto umidi. Gli unici aspetti negativi sono la facilità con cui permettono ai detriti di entrare all’interno attraverso l’apertura giro-caviglia e la durabilità limitata (superiore però ad altre scarpe da trail running che ho potuto testare). Il prezzo è onesto, ma nell’ottica del continuo ricambio di calzature che il thru-hiking richiede non risultano di certo economiche. Sicuramente consigliate per l’escursionismo tradizionale e per brevi thru-hike, meno per attività riconducibili all’alpinismo (vie ferrate, attraversamento di ghiaioni).

 

 

Aderenza: 90%

Comodità: 80%

Traspirabilità: 70%

Peso: 65%

Protezione: 65%

Durabilità: 55%

Velocità asciugatura: 65%

Prezzo: 60%

Total Score 70%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *