17 Maggio 2018 Comments (0) Novità, Ricette

Una ricetta facile per le barrette energetiche

Ciao! Se state pensando ad una escursione questo fine settimana, perché non provare a mangiare come Robin per un giorno o due?

Le barrette energetiche che abbiamo fatto assieme a Robin sono nate con due obiettivi:
1. non far morire Robin di stenti: tante calorie;
2. non far morire Robin di fatica: poco peso sulle spalle.

Barrette energetiche da 500Kcal/100g.
Lasciamo perdere per il momento quel che ha a che fare con gli aspetti più nutrizionali degli alimenti: pensiamo solo che Robin deve sopravvivere e che il cibo che mangia gli deve piacere. Ad esempio, Robin non ama l’uvetta (uvetta passa, uvetta disidratata, uvetta appassita, quella che si mette nel panettone per capirci) quindi nelle barrette non gliela mettiamo e non gli metteremo mai nessuna delle cose che lui non ama.
Assieme a Robin abbiamo creato alcune ricette di barrette energetiche che arrivassero alla soluzione di cui sopra. Eccovi la prima ricetta:

Barrette energetiche TWR-1
Occorrente
Gli ingredienti che trovate sotto
Un forno a 180°C con relativa teglia e carta da forno
Un frullatore
Una terrina capiente
Tagliere e coltello

Ingredienti per 1kg
80g riso soffiato
90g farro soffiato al miele
230g miele
200g noci
200g nocciole
100g albicocche disidratate
50g chips di banana
50g semi di girasole
qualche cucchiaio d’acqua

Procedura

– Frullare la frutta secca (noci e nocciole) fino a ridurla a granella abbastanza grossa e metterla in una terrina abbastanza capiente da poter contenere tutti gli ingredienti per lavorarli (quindi oltre agli ingredienti ci devono stare le vostre mani).
– Frullare i cereali soffiati spezzettandoli senza ridurli a farina. Trasferirli nella terrina assieme alla frutta secca.
– Tagliare al coltello le albicocche disidratate e aggiungerle nella terrina.
– Spezzettare i chips di banana e aggiungerli nella terrina. Per spezzettare i chips li metto in un sacchetto da alimenti e li rompo pestandoli con il fondo di un bicchiere.
– Aggiungere il miele e mescolare dapprima con una forchetta, poi impastare con le mani. Aggiungere qualche cucchiaio d’acqua aiuta ad impastare più facilmente, tanto poi in forno l’acqua evapora.


– Una volta impastato trasferire tutta la massa sulla teglia da forno ricoperta di carta da foro e appiattire il tutto formando un rettangolo di spessore omogeneo. Per stendere l’impasto ci metto sopra un altro foglio di carta da forno e stendo prima con le mani e poi appiattisco ulteriormente con un matterello. Creo gli angoli del rettangolo con le dita: se si lasciano gli angoli sfaldati si bruceranno in forno quasi subito e li dovrete buttare. Poi tolgo questo foglio superiore di carta da forno.


– Infornare a 180°C per 15-20 minuti: lo strato dovrebbe diventare bello dorato, non bruciato.
– Togliere dal forno e tagliare con un coltello per avere delle barrette. Se sono ancora troppo umide si possono re-infornare per qualche altro minuto.


– Una volta fredde si possono conservare in un contenitore di vetro a temperatura ambiente oppure si possono avvolgere una a una in carta da forno, metterle in un sacchetto nello zaino e partire per un thru-hike. O per una normale escursione in giornata. Non avvolgetele in alluminio: un po’ di caldo e il contatto con le barrette fanno un vero e proprio disastro!

Buon appetito e buone escursioni a tutti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *