Tre semplici escursioni in tre aree protette rappresentanti al meglio tre ambienti differenti per imparare a scoprire quali sono gli animali che condividono con noi il cammino anche quando non li vediamo, leggendo i messaggi che lasciano al loro passaggio.

Interpretare i segni lasciati dal passaggio degli animali era di vitale importanza per i nostri antenati, letteralmente.
Prima di trovare il cibo nei frigoriferi del supermercato tutte le nostre energie erano volte a cercare e scovare indizi che ci portassero a quello che sarebbe stato il nostro pasto.
Ancora oggi abbiamo conservato un po’ di quello spirito di osservazione e anche se saper praticare il cosiddetto tracking ora non è più questione di vita o di morte, tuttavia essere consapevoli delle forme di vita che ci circondano quando andiamo in natura può rivelarsi estremamente interessante ed utile.

30 € per la singola escursione

è richiesta la prenotazione
pagamento in contante al punto di ritrovo

70 € per il pacchetto di 3 escursioni

da pagare via bonifico bancario

NOTA IMPORTANTE

A causa del perdurare dell’emergenza legata alla pandemia di COVID19 non possiamo ancora fornire delle date precise per le singole escursioni.
Verranno comunicate quanto prima.
Nel caso in cui le condizioni meteorologiche non permettessero l’escursione, questa sarà rinviata a data da destinarsi, che verrà comunicata tempestivamente.

QUANDO

Febbraio 2020

TEMA

Fauna del bosco

DOVE

Riserva Naturale Regionale e Oasi WWF dei Ghirardi

PUNTO DI RITROVO

Parcheggio vicino al Ristorante “La vecchia Locanda” (Google Maps)

ORARIO DI RITROVO

ore 10:00

EQUIPAGGIAMENTO RICHIESTO

Scarponi da montagna/ scarpe da trekking (alta probabilità di presenza di fango).
Giacca a vento, piumino, pile, berretto, guanti.
Acqua (almeno 1L per persona).
Pranzo al sacco.

DIFFICOLTÀ ESCURSIONE

intermedia --> 10 km, 350 m di dislivello positivo (6 h pause incluse)

SVILUPPO

Una passeggiata tra il variegato ambiente di bosco misto e pascoli della Riserva dei Ghirardi ci permetterà di apprezzare gli abitanti che lo popolano: il tasso con la sua tana nel prato, i molti ungulati che lasciano gli escrementi sui sentieri, gli insogli dei cinghiali, le marcature dei lupi e molto altro ancora da scoprire sulla fauna di questa riserva.

Prenota questa escursionePrenota l'intero corso
QUANDO

Marzo 2021

TEMA

Fauna montana

DOVE

Parco Nazionale dell'Appennino Tosco-Emiliano

PUNTO DI RITROVO

Rifugio Lagdei (Google Maps)

ORARIO DI RITROVO

ore 08:00

EQUIPAGGIAMENTO RICHIESTO

Scarponi da montagna/scarpe da trekking (alta probabilità di presenza di fango e neve).
Giacca a vento, piumino, pile, berretto, guanti, bastoncini da trekking.
Acqua (almeno 1L per persona).
Pranzo al sacco.

DIFFICOLTÀ ESCURSIONE

intermedia/avanzata --> 10 km, 800 m di dislivello positivo (8 h pause incluse)

SVILUPPO

Un’escursione che si addentra nel cuore del Parco Nazionale dell'Appennino Tosco-Emiliano fino al crinale ci rivela tutta la difficoltà di vivere in un ambiente montano in tutte le stagioni.
Chi sono i pochi ma tenaci eletti che riescono a sopravvivere? E in che modo lo fanno?

Prenota questa escursionePrenota l'intero corso
QUANDO

Aprile 2021

TEMA

Fauna delle zone umide

DOVE

Riserva Naturale di Torrile e Trecasali

PUNTO DI RITROVO

Centro visite Riserva Naturale di Torrile e Trecasali (Google Maps)

ORARIO DI RITROVO

ore 10:00

EQUIPAGGIAMENTO RICHIESTO

Scarpe da trekking (probabile presenza di fango).
Pantaloni lunghi, maglione/ pile, giacca a vento.
Acqua (almeno 1L per persona).
Pranzo al sacco.

DIFFICOLTÀ ESCURSIONE

facile --> 4 km, 0 m di dislivello positivo (5 h pause incluse)

SVILUPPO

In primavera è possibile assistere a quello che è un vero miracolo: la migrazione.
In particolare, osserveremo gli uccelli che per un breve periodo dell’anno scelgono la zona umida della Riserva per fermarsi a riposare e crescere i loro piccoli.
Scopriremo che proprio a due passi dalle nostre case abbiamo animali provenienti da tutto il mondo e non solo.

Prenota questa escursionePrenota l'intero corso
Top