Creta, culla della civiltà minoica, nel cuore del Mediterraneo.
La Cretan Way è un cammino incredibile, che attraversa ambienti diversissimi tra loro: gole rocciose, spiagge deserte dalle acque limpidissime, paesi pittoreschi e villaggi abbandonati, verdi vallate, il massiccio dello Psiloritis con le sue mitiche grotte, campi di grano e caratteristiche chiesette isolate.

Un’isola e un itinerario che promettono di colpire dritto al cuore chi, con i propri passi e animo aperto, li vorrà percorrere.

chiesa a Creta lungo la Cretan Way
barca a Creta lungo la Cretan Way
falò a Creta lungo la Cretan Way

INFO GENERALI

Nel periodo in cui percorreremo la Cretan Way ci aspetteremo un clima caldo e secco, con sole e temperature prevalenti nella fascia 15-25°C (anche superiori nei primi giorni, mentre ai quasi 2500 metri del Monte Ida ci si può avvicinare allo zero). Sono possibili venti forti e qualche precipitazione, in particolare nelle tappe finali, più montane.

La lingua ufficiale è il greco, ma la maggior parte dei cretesi capisce e parla l’inglese.

La copertura telefonica è buona, generalmente quindi è presente anche la rete dati (il piano telefonico italiano è valido anche in Grecia), ad eccezione delle gole e di alcune zone montane più nascoste.


PROGRAMMA

Si arriva a Chania la mattina con un po’ di tempo per conoscerci ed esplorare questa bella cittadina di mare con influenze veneziane. Il giorno seguente, in bus, raggiungiamo Omalos e l’ingresso della gola di Samaria per l’inizio del trekking: seguiremo in prevalenza la Cretan Way (il nome dell’European Hiking Route E4 a Creta) da ovest ad est, con alcune piccole varianti.

Rimarremo vicino al mare per le prime tappe, con diverse occasioni per fare il bagno, quindi ci sposteremo verso l’interno, per misurarci nell’ascesa del Monte Ida (o Psiloritis) nella seconda metà del viaggio.

Termineremo il cammino a Zaros, da cui rientreremo a Chania in autobus.

IMPORTANTE.

In particolare durante l’attraversamento del massiccio dello Psiloritis, ci muoviamo in un ambiente severo ed esposto a qualsiasi capriccio del meteo, con pochissimi ripari, quindi saranno necessarie condizioni di tempo buono per affrontare queste tappe con sicurezza.

La guida si riserva il diritto di apportare modifiche all’itinerario in qualunque momento.

Baia a Creta lungo la Cretan Way
Greto di un fiume a Creta lungo la Cretan Way

TIPOLOGIA: thru-hiking

In questo viaggio percorreremo circa 1/3 della Cretan Way, alternando due/tre notti all’aperto ad una notte in struttura, così da avvicinarsi con cautela allo spirito del vero thru-hiking (sono inoltre presenti lungo gran parte del tracciato possibili strutture di appoggio).

Dal punto di vista del rifornimento viveri il viaggio non si presenta impegnativo, limitando quindi il peso dello zaino lungo il cammino.

Sono infatti numerosi le taverne, i kafenia (bar) e i mini-market, con l’unica eccezione dell’attraversamento del Monte Ida, dove sarà necessario essere autonomi per quasi 48 ore.

Bisognerà invece prestare attenzione alle scorte di acqua, visto il periodo presumibilmente molto secco e la limitata disponibilità di approvvigionamento durante le tappe.


Per chi è questo viaggio

Il viaggio è indicato a buoni camminatori che vogliono avvicinarsi all’esperienza del thru-hiking, imparando a muoversi in autosufficienza e prendendo confidenza con il “wild camping” (utilizzando dei tarp, dei teli leggeri che permettono varie configurazioni di riparo). È richiesta capacità di adattamento, disponibilità a staccarsi da confort e tecnologie per qualche giorno e ad affrontare eventuali imprevisti con spirito di gruppo.

Ci si muove in un ambito di natura selvaggia, poco contaminata da una presenza umana molto discreta, in un’alternanza di paesaggi marini mozzafiato e scenari montani grandiosi e severi, il tutto in un contesto storico-culturale ricco di spessore e di fascino.

panorama al tramonto dal Psiloritis a Creta lungo la Cretan Way

LIVELLO: intermedio

Il trekking prevede 10 giorni di cammino con una percorrenza media giornaliera di poco inferiore ai 20 km e un dislivello positivo medio di quasi 850 metri (con punte di 1300-1400 metri nelle tappe più dure). In alcuni tratti il percorso presenta pendenze consistenti, sia in salita che in discesa; la traccia non è sempre ben evidente, con presenza di brevissimi tratti a leggera esposizione e, soprattutto, con un fondo spesso impegnativo (roccia o sassi instabili) che richiede passo fermo e buon equilibrio.

Complessivamente quindi, un viaggio medio-facile per quanto riguarda rifornimenti e strutture di appoggio, medio-difficile invece per impegno fisico e del percorso, adatta ad escursionisti preparati e abituati ad affrontare terreni che richiedono costante attenzione.

Per approfondire il livello Intermedio →

Mare cristallino a Creta lungo la Cretan Way

EQUIPAGGIAMENTO

I viaggi The Walking Robin sono gli unici in cui incluso nel prezzo viene fornito l’uso di equipaggiamento da thru-hiking di qualità. Noi siamo per il contatto diretto e autentico con la natura. Niente portatori, muli da soma o navette per il trasferimento bagagli. 

Affinché il viaggio non risulti una sofferenza è però necessario avere un equipaggiamento adeguato, che sia leggero ma al tempo stesso comodo e affidabile. The Walking Robin ti fornisce tutto il necessario.


SISTEMAZIONI

A Chania alloggeremo in un moderno e curato ostello vicinissimo al centro e alla fermata degli autobus.

Alla fine e durante un paio di tappe del trekking alloggeremo presso strutture locali, semplici e caratteristiche, fra il piccolo albergo e l’ostello come tipologia.

Durante il resto del trekking pernotteremo invece con modalità “wild camping”, in totale assenza di servizi, imparando così ad essere autonomi in un contesto di natura selvaggia e con la possibilità, per i più temerari, di dormire con il cielo stellato come tetto!

Per approfondire le caratteristiche delle tipologie di sistemazione →

Piatto con verdure a Creta lungo la Cretan Way
Rifugio a Creta lungo la Cretan Way

COSTO

Comprende:
  • accompagnamento guida esperta dei luoghi (guida ambientale escursionistica certificata)
  • utilizzo di equipaggiamento ultraleggero
  • trasporti locali (bus)
  • pernottamento presso ostelli e alberghi
  • polizza assicurativa che tutela in caso di infortunio o malattia, perdita del bagaglio, annullamento del viaggio, spese di ricerca e soccorso
Non comprende:
  • voli
  • pasti e provviste alimentari
  • tutto quello che non è incluso nella lista delle spese comprese nel prezzo

i nostri partner

Top

Privacy Preference Center