Cape Wrath è il luogo in cui le Highlands precipitano in mare, il termine di un cammino grandioso, reso difficile da pioggia, vento e passi di montagna innevati, ma in grado di regalare viste ed emozioni indimenticabili, che riempiono l’anima.

Cape Wrath, l’estremo lembo di terra prima della vastità dell’oceano. Aldilà solo ghiaccio.

pernice bianca nelle highlands
fiordo nelle highlands
prato dorato e montagna nelle highlands

INFO GENERALI

Il mese di maggio è il migliore per attraversare le Highlands settentrionali: le temperature sono fresche, mediamente attorno ai 10°C, le precipitazioni meno abbondanti e frequenti che durante il resto dell’anno e i midges sono del tutto assenti.

Si tratta quindi di condizioni ideali per il trekking. Rovesci nevosi non sono rari in questo periodo dell’anno, ma di breve durata e in grado di accumulare solo pochi centimetri di neve sulle alture.

La lingua ufficiale è l’inglese, parlato con il caratteristico accento scozzese che può creare qualche problema in principio. Lo scozzese è una lingua piuttosto diversa dall’inglese, benché ne condivida le origini, ma nessuno lo utilizza per rivolgersi ai turisti o ai viaggiatori.

La toponomastica è invece quasi interamente indicata in gaelico, una lingua totalmente dissimile dall’inglese e che presenta scarsa correlazione tra le parole scritte e la loro pronuncia.

La copertura telefonica è limitata a pochissime aree lungo il percorso e parimenti la possibilità di connettersi ad internet. Finché non avverrà la separazione dall’Unione Europea, in Gran Bretagna -Scozia compresa- è possibile chiamare e navigare in internet con la stessa tariffa telefonica italiana.

In Scozia la valuta ufficiale è la sterlina scozzese.

La sterlina scozzese è una ristampa della sterlina inglese. Hanno lo stesso valore e le sterline inglesi sono pienamente accettate da tutti gli esercizi commerciali scozzesi (non sempre vero il contrario).
Nella quasi totalità degli esercizi commerciali che si incontreranno lungo il tragitto sarà possibile pagare anche con carta di credito e bancomat del circuito Maestro.


PROGRAMMA

Dopo aver passato la prima notte di viaggio in un caratteristico ostello di Edimburgo, ci trasferiremo in bus verso Ullapool, passando per Inverness.
Il viaggio in autobus sarà un’ottima occasione per ammirare l’estensione e la bellezza delle Highlands.
Dopo una notte passata a Ullapool, ci metteremo in marcia lungo la terza e ultima sezione del Cape Wrath Trail: il trekking più impegnativo della Gran Bretagna.

In 8 giorni percorreremo più di 140 km attraverso una delle aree più spettacolari e varie della Scozia, passando da alte montagne a spiagge dorate, da boschi in riva ai fiumi ad imponenti scogliere sull’oceano!

Arrivati a Cape Wrath, un piccolo pulmino ci porterà ad una barca che ci permetterà di attraversare il Kyle of Durness (un fiordo) per raggiungere nuovamente la civiltà a Durness. Da lì il ritorno ad Edimburgo e, il giorno successivo, in Italia.

IMPORTANTE.

Le Highlands scozzesi possono essere soggette a perturbazioni di grande intensità. Questi fenomeni, seppur non comuni durante la primavera, potrebbero rappresentare un rischio all’incolumità del gruppo se sottovalutati. La guida si riserva pertanto il diritto di apportare modifiche all’itinerario in qualunque momento.

neve su di un passo nelle highlands
fulmari al termine delle highlands

TIPOLOGIA: thru-hiking

Il Cape Wrath Trail rappresenta la migliore route teorica per esplorare le Highlands occidentali.

La terza sezione, lunga circa 150 km, richiede un superamento di oltre 3500 metri complessivi di dislivello positivo, ed è probabilmente la più varia di tutto il CWT, anche dal punto di vista dell’impegno fisico richiesto, con tappe semplici alternate ad altre più impegnative.

Il terreno è molto variabile, con aree rocciose alternate ad altre acquitrinose. La traccia in alcuni punti è assente, mentre non esiste una specifica segnaletica per il CWT.

Durante gli 8 giorni di trekking ci accamperemo in tenda o usufruiremo dei frequenti e caratteristici bothy (bivacchi).

Sarà richiesta autonomia quasi totale per quanto riguarda i viveri, con 6 giorni di scorte e disposizione a provvedere a cucinarsi i propri pasti.


Per chi è questo viaggio

Questo viaggio è ideale per escursionisti mediamente allenati che vogliano mettersi alla prova in una esperienza a contatto diretto con la natura. Data l’assenza lungo la maggior parte del percorso di punti di approvvigionamento viveri o di strutture recettive, è un viaggio indicato per chi ha spirito d’adattamento e volontà di imparare ad essere totalmente autonomi in un lungo trekking.

hiker sulla scogliera di cape wrath nelle highlands settentrionali

LIVELLO: intermedio

Questo viaggio si colloca ancora nel livello intermedio, principalmente grazie alla maggior parte delle tappe: sotto i 20 km e dal dislivello relativamente contenuto. Una tappa è decisamente più impegnativa, ma alla portata di ogni buon camminatore. L’elevato numero di giorni di autonomia viveri (6), la quasi totalità delle notti in wild camping e il terreno a tratti insidioso (aree acquitrinose o a torbiera si alternano con zone rocciose di montagna) lo collocano ad un passo dal livello avanzato.

Per approfondire il livello Intermedio →

sentiero nelle highlands

EQUIPAGGIAMENTO

I viaggi The Walking Robin sono gli unici in cui incluso nel prezzo viene fornito l’uso di equipaggiamento da thru-hiking di qualità. Noi siamo per il contatto diretto e autentico con la natura. Niente portatori, muli da soma o navette per il trasferimento bagagli. 

Affinché il viaggio non risulti una sofferenza è però necessario avere un equipaggiamento adeguato, che sia leggero ma al tempo stesso comodo e affidabile. The Walking Robin ti fornisce tutto il necessario.


SISTEMAZIONI

Alloggeremo i ostelli puliti e confortevoli, con docce e acqua calda, ad Edimburgo, a Ullapool, a Inchnadamph e a Durness.

Durante il resto del viaggio pernotteremo invece con modalità “wild camping”, in totale assenza di servizi, imparando così ad essere autonomi in un contesto di natura selvaggia!
In diverse notti di wild camping potremo usufruire dell’uso di un bothy, i caratteristici bivacchi scozzesi.

Per approfondire le caratteristiche delle tipologie di sistemazione →

tende e bothy nelle highlands
bothy di glencoul nelle highlands

COSTO

Comprende:
  • accompagnamento guida esperta dei luoghi (guida ambientale escursionistica certificata)
  • utilizzo di equipaggiamento ultraleggero
  • trasporti locali (bus, traghetti)
  • pernottamento presso ostelli e campeggi attrezzati
  • polizza assicurativa che tutela in caso di infortunio o malattia, perdita del bagaglio, spese di ricerca e soccorso
  • armadietto di sicurezza in aeroporto a Glasgow, bombole gas per fornello da campeggio.
Non comprende:
  • voli
  • pasti e provviste alimentari
  • tutto quello che non è incluso nella lista delle spese comprese nel prezzo
Top

Privacy Preference Center