Il Nordkalottleden è forse il più lungo e impegnativo percorso della Lapponia. Sono lontane le agevolazioni e le folle di escursionisti del Kungsleden.
Qui la Lapponia è ancora selvaggia, con tutte le sue meraviglie e le sue sfide.
Un trekking per pochi, per giungere nel cuore della Scandinavia, dove Norvegia, Svezia e Finlandia s’incontrano.

renna maschio lungo il Nordkalottleden

INFO GENERALI

Settembre in Lapponia significa che l’inverno è alle porte: le temperature oscillano dai +5 ai -5°C, e le prime nevicate iniziano a imbiancare le montagne e i passi.
Se le temperature più rigide rispetto ad agosto rendono la permanenza all’aperto più difficile, l’assenza di zanzare e midges, il contrasto tra il bianco delle vette e il rosso di alberi e licheni, e la facilità con cui si mostra l’aurora boreale, fanno dell’autunno lappone una stagione breve ma fantastica per il trekking.

La lingua ufficiale è lo svedese, ma la quasi totalità degli svedesi capisce e parla fluentemente l’inglese. La Lapponia è però il territorio dei Sami e la toponomastica è interamente nella loro lingua. La maggior parte dei Sami conosce lo svedese, pochi l’inglese. E’ utile conoscere il significato di alcune parole sami, che permetteranno di interpretare più facilmente le mappe topografiche:

  • stuga, stugan, stugorna –> rifugio, bivacco, riparo di emergenza
  • jakka, jokka –> fiume, torrente
  • jaure, javri, javrrie –> lago
  • tjakka, cohkka, tjahkka, tjahke –> montagna, vetta

In massima parte nell’area attraversata dal Nordkalottleden non vi è copertura telefonica, sebbene questa sia presente talvolta nei punti più elevati del percorso. La connessione ad internet va di pari passo alla copertura telefonica. Da giugno 2017 il costo di chiamata e di navigazione internet è il medesimo che in territorio italiano.

Il Nordkalottleden attraversa Norvegia, Svezia e Finlandia. Ognuno di questi stati ha una valuta differente. Sebbene la maggior parte dell’itinerario si svolga all’interno dei confini norvegesi, nell’ottica di questo viaggio sarà sufficiente dotarsi di un po’ di corone svedesi (prelevabili tramite bancomat all’aeroporto, 1 € equivale grossomodo a 10 SEK) e di euro.


PROGRAMMA

In questo viaggio percorreremo quasi 200 km degli 800 che costituiscono il Nordkalottleden. Abbiamo scelto la sezione più varia, facendola terminare nel cuore della Scandinavia, presso il Treriksrøysa, il punto in cui i confini di Svezia, Norvegia e Finlandia s’incontrano.

Un treno notturno, utilizzato quasi esclusivamente da escursionisti di tutto il mondo, ci porterà dall’aeroporto di Arlanda (Stoccolma) fino ad Abisko, rinomato centro turistico. Il primo giorno lo utilizzeremo per effettuare un’escursione nei paraggi, addentrandoci nel Parco Nazionale di Abisko.

Ci lasceremo alle spalle i molti escursionisti che proseguiranno lungo il Kungsleden per iniziare il nostro trekking, dapprima lungo un interessante sentiero con valenza storica, quindi attraverso alcune delle terre più selvagge e meno battute della Lapponia. Rimarremo principalmente in territorio norvegese, attraversando il Parco Nazionale dell’Øvre Dividal, dove vivono tutti i grandi predatori del nord (orso bruno, lupo, lince, ghiottone), quindi rientreremo in Svezia e termineremo il nostro trekking presso Kilpisjarvi, località turistica finlandese. Due giorni di viaggio saranno necessari per il rientro in Italia.

IMPORTANTE.

Condizioni meteo particolarmente avverse possono costringere la guida a modifiche improvvise dell’itinerario. Deviazioni e pernottamenti presso hut (rifugi), sebbene non contemplate nel programma di viaggio, possono risultare necessarie in particolari situazioni e il costo del pernottamento non è incluso nel prezzo del viaggio.
La guida si riserva il diritto di prendere decisioni che tutelino il gruppo in qualsiasi momento e i partecipanti sono tenuti a rispettare le sue indicazioni.

montagne e cielo nuvoloso lungo il Nordkalottleden
strolaghe lungo il Nordkalottleden

TIPOLOGIA: thru-hiking

Il Nordkalottleden è lungo circa 800 km. In questo viaggio ne percorreremo la sezione centrale, lunga quasi 200 km, tra le più varie e spettacolari del percorso.
Le tappe sono mediamente di 18 km al giorno (estremi 28 km e 11 km).
La traccia, seppur presente, non è sempre ovvia, e il terreno può risultare particolarmente difficile: sono presenti ampie porzioni di pietraie e torbiere.

Il trekking dura 10 giorni e richiede un’autonomia completa, in quanto non vi sono punti di rifornimento intermedi.
Il peso stimato dello zaino alla partenza è di circa 15 kg (se si seguono le indicazioni della guida).
Durante tutto il trekking si pernotterà in wild camping, con possibili pernottamenti in hut in caso di meteo particolarmente avverso.


Per chi è questo viaggio

Questo viaggio è stato pensato e ideato per l’escursionista avanzato, dotato di buona resistenza atletica ed in grado di affrontare le difficoltà del cammino con giusto spirito. Il Nordkalottleden è un trekking impegnativo, in grado di regalare grandi emozioni lungo il percorso e un’enorme soddisfazione all’arrivo.
Cerchi un trekking che ti metta alla prova? Cerchi un’esperienza di contatto totale con la natura? Vuoi vivere la vera Lapponia? Questo è il viaggio che fa per te.
N.B.: è richiesto spirito d’adattamento, capacità di fare gruppo, predisposizione ad affrontare imprevisti e precedenti esperienze di trekking, anche non impegnativi.

tempesta di neve lungo il Nordkalottleden

LIVELLO: avanzato

Questo viaggio si colloca nel livello avanzato non tanto per la difficoltà delle tappe (mediamente compatibili con il livello intermedio), bensì per la somma di diversi fattori:

  • autonomia viveri di 10 giorni che si traduce in un peso dello zaino elevato (circa 15 kg);
  • pernottamento per 9 notti in wild camping, ovvero in assenza di strutture e servizi;
  • temperature relativamente rigide e possibilità di imbattersi in nevicate;
  • presenza di guadi e terreni di difficile percorrenza.

Si tratta quindi di un trekking stimolante per l’escursionista che abbia già precedenti esperienze di percorsi in autonomia (anche di minore durata), ma non adatto ad escursionisti principianti.

Per approfondire il livello Avanzato →

Panoramica lungo il Nordkalottleden

EQUIPAGGIAMENTO

I viaggi The Walking Robin sono gli unici in cui incluso nel prezzo viene fornito l’uso di equipaggiamento da thru-hiking di qualità. Noi siamo per il contatto diretto e autentico con la natura. Niente portatori, muli da soma o navette per il trasferimento bagagli. 

Affinché il viaggio non risulti una sofferenza è però necessario avere un equipaggiamento adeguato, che sia leggero ma al tempo stesso comodo e affidabile. The Walking Robin ti fornisce tutto il necessario.


SISTEMAZIONI

La prima e l’ultima notte del viaggio si dormirà in una cuccetta del treno notturno che collega Stoccolma a Narvik.
Ad Abisko pernotteremo nella Turistation, mentre è prevista una notte in una camera di hotel a Tromso, lungo la via del ritorno.
Tutte le altre notti (9) si pernotterà in wild camping, usufruendo dell’equipaggiamento da noi fornito. In caso di meteo avverso potrebbe essere necessario pernottare presso una o più hut (rifugi puliti ma spartani) lungo il percorso.

Per approfondire le caratteristiche delle tipologie di sistemazione →

hut lungo il Nordkalottleden

COSTO

Comprende:
  • accompagnamento guida esperta dei luoghi (guida ambientale escursionistica certificata)
  • utilizzo di equipaggiamento ultraleggero
  • trasporti locali (treno, bus)
  • pernottamento presso Mountain Station e hotel
  • armadietto di sicurezza in aeroporto a Stoccolma, bombole gas per fornello da campeggio.
  • polizza assicurativa che tutela in caso di infortunio o malattia, perdita del bagaglio, spese di ricerca e soccorso
Non comprende:
  • voli
  • pasti e provviste alimentari
  • pernottamenti in hut non previsti dal programma ma necessari in caso di meteo fortemente avverso
  • tutto quello che non è incluso nella lista delle spese comprese nel prezzo
Top

Privacy Preference Center