TIPOLOGIA

Esploriamo la natura in modi differenti per incontrare le tue passioni.

TIPOLOGIA

Esploriamo la natura in modi differenti per incontrare le tue passioni.

THRU-HIKING

Un viaggio “Thru-hiking” si basa quasi essenzialmente su trekking ad elevato grado di autonomia. Si viaggia infatti “zaino in spalla” per tutto il tempo, non essendo previsti “portatori” o transfer da un punto tappa al successivo.
Si utilizzano mezzi di trasporto esclusivamente per raggiungere il punto di partenza del trekking e per tornare alla fine del percorso.

L’alloggio si basa prevalentemente sul campeggio wild (aree non riconosciute come campeggio e pertanto prive di servizi dedicati), ma anche su campeggi attrezzati, bivacchi, rifugi e ostelli.
Un viaggio “Thru-hiking” generalmente richiede di essere autonomi relativamente ai viveri per almeno 3 giorni, ma alcuni viaggi potrebbero richiedere autonomia fino anche a 10 giorni.

Nonostante quindi l’equipaggiamento ultraleggero che verrà fornito da The Walking Robin, lo zaino potrebbe risultare piuttosto pesante durante i primi giorni, specialmente nei viaggi che richiedono una prolungata autonomia.

WILDERNESS BACKPACKING

I viaggi “Wilderness Backpacking” sono incentrati fondamentalmente sul trekking, ma anziché compiere una traversata continua come nel “Thru-hiking”, si compiono diverse escursioni (alcune anche da più giorni) in differenti aree, anche non contigue. Si fa uso quindi dei trasporti pubblici per spostarsi dal punto di arrivo di un’escursione al punto d’inizio della successiva.

In questa tipologia di viaggio l’alloggio può variare dal campeggio wild all’hotel, prediligendo le opzioni più economiche ed ecologicamente sostenibili.

In un viaggio “Wilderness Backpacking” l’autonomia relativa ai viveri richiesta è solitamente non superiore ai 3 giorni, in quanto vi sono spesso diverse possibilità per rifornirsi tra un’escursione e la successiva.
Durante tutto il viaggio ci si sposta con il proprio zaino in spalla contenente tutto il necessario, compresi tenda ed equipaggiamento per il campeggio.

Grazie all’equipaggiamento ultraleggero fornito da The Walking Robin e all’autonomia relativa ai viveri limitata, il peso dello zaino non risulta particolarmente pesante.

TREKKING FOTOGRAFICI

I viaggi “Trekking Fotografici” si basano sull’esplorazione di un territorio prevalentemente a piedi, alla ricerca di particolari soggetti (solitamente animali e paesaggi) che possano risultare particolarmente interessanti da un punto di vista fotografico. Non è un viaggio riservato ai soli fotografi (amatoriali o professionisti), ma disegnato secondo le esigenze dei fotografi: ci si sposterà anche in base alla luce migliore o alla maggiore possibilità di vedere la fauna selvatica.

Durante un “Trekking Fotografico” l’accompagnamento sarà duplice:

una guida escursionistica garantirà la sicurezza del gruppo nell’ambiente naturale e massimizzerà le opportunità di osservare la fauna selvatica, mentre un fotografo professionista fornirà tutte le indicazioni per migliorare e ottimizzare gli scatti che si porteranno a casa!
Dal punto di vista della logistica questi viaggi possono variare di molto, ma solitamente non richiedono un’autonomia dal punto di vista viveri superiore ai 4 giorni. L’alloggio può variare dal campeggio wild all’hotel, con almeno un punto intermedio in cui sia possibile ricaricare i propri dispositivi elettronici (si consiglia in ogni caso di essere dotati di una o più powerbank di adeguata capacità).

Poiché l’attrezzatura fotografica è solitamente ingombrante e pesante, verranno forniti zaino ed equipaggiamento da trekking ultraleggeri, per non rendere troppo faticoso il cammino.

ALTE VIE FERRATE

Il viaggio “Alta Via Ferrata” nasce per rispondere alla richiesta dell’escursionista avventuroso che voglia mettersi alla prova lungo un percorso di più giorni caratterizzato da arditi passaggi su roccia. In questi viaggi uniamo infatti la filosofia delle Alte Vie, itinerari di trekking a lunga percorrenza tipici dell’arco alpino, a quella delle Vie Ferrate, percorsi solitamente brevi che permettono di passare lungo tratti esposti di difficoltà alpinistica grazie a funi, scalini e altri ausili metallici.

A seconda del livello l’alloggio potrà essere in rifugi alpini piuttosto che come campeggio wild.

L’accompagnamento sarà effettuato da una guida alpina, affiancata in alcune proposte da una guida escursionistica esperta nelle tecniche di campeggio e di survival.

L’equipaggiamento per il trekking e il campeggio come quello per percorrere in sicurezza le Vie Ferrate saranno forniti dalle guide.

La durata di un viaggio “Alta Via Ferrata” non supera solitamente i 5 giorni e l’autonomia relativa ai viveri richiesta è di al massimo 3 giorni.

TREKKING AVVENTURA

Il “Trekking Avventura” è una proposta di 2-3 giorni (1-2 notti) che permette di sperimentare il campeggio wild assieme all’emozione di un’altra disciplina, solitamente l’alpinismo, la canoa o il SUP.

È un’attività pensata principalmente per appassionati di escursionismo in buona forma fisica che desiderino provare “nuove esperienze”, unendo al trekking altre attività per un mix davvero avventuroso!

L’accompagnamento è effettuato da una guida escursionistica esperta di thru-hiking e da uno specialista dell’altra disciplina: guida alpina, istruttore di canoa o SUP.
Durante il “Trekking Avventura” si è in assoluta autonomia, sia dal punto di vista dell’alloggio (che sarà un campeggio wild), sia dal punto di vista di viveri.

L’attrezzatura e l’equipaggiamento verranno forniti dalle guide.

MICROADVENTURE

Le MicroAdventures sono la nostra modifica delle classiche escursioni giornaliere. “Microadventures” è un termine reso celebre dall’avventuriero britannico Alastair Humphreys, che le ha definite come «avventure all’aperto, con una notte fuori, che siano piccole e realizzabili, per persone normali con vite normali».

Le “Microadventures” permettono di gustare la bellezza della natura imparando a muoversi in sicurezza, e sperimentando il pernotto in natura (wild camping e bivacchi), oltre ad apprendere alcune tecniche di base come ad esempio l’accensione di un fuoco da campo.

L’accompagnamento è effettuato da una guida escursionistica.

L’autonomia richiesta non supera mai i due giorni e il peso dello zaino non è mai proibitivo.