Wild Appennino: trekking sul crinale

Sette giorni di trekking attraverso il Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano seguendo il crinale e dormendo in tenda.

Date:

14 Ottobre - 19 Ottobre 2024

Durata:

7 giorni

N° partecipanti:

max. 6

Per chi è il viaggio:

La traversata del Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano è un’esperienza che ogni appassionato di trekking dovrebbe fare: il lungo crinale regala viste magnifiche, che spaziano dal Mar Mediterraneo alle Alpi.
Il trekking attraversa luoghi ancora pochissimo antropizzati, ricchi di natura e di storia.
Faggete, laghi cristallini e qualche passaggio su creste affilate: una settimana all’insegna dell’avventura, che non dimenticherai facilmente!

Info generali

I mesi di settembre e ottobre sono i migliori per effettuare trekking di più giorni sull’Appennino Tosco-Emiliano: le temperature più fresche rendono più sopportabili il lunghi tratti esposti al sole e i fenomeni temporaleschi sono rari.
Le temperature notturne possono raggiungere valori minimi di circa 0°C mentre quelle diurne oscillano tra i +10 e i +20°C.

l segnale telefonico non è sempre presente lungo l’intero percorso e dipende enormemente dal proprio operatore.
È consigliabile mantenere il telefono in modalità offline durante l’intera escursione, soprattutto per vivere al meglio l’esperienza.

Programma

Partiti da Pontremoli, sul lato toscano dell’Appennino Tosco-Emiliano, saliremo fino a raggiungere un punto tenda poco dopo aver superato il confine del Parco Nazionale. Il giorno successivo, raggiunta la Bocchetta dell’Orsaro, ci sposteremo lungo il crinale, incontrando sul nostro cammino cime famose come il Monte Orsaro, il Braiola e il Marmagna. Scenderemo quindi dal crinale per accamparci nei pressi dei Bivacchi di Badignana. Il terzo giorno torneremo sul crinale per raggiungere il Sillara da cui godremo di una magnifica vista sugli omonimi laghetti. Proseguiremo lungo la linea di cresta fino ad affrontare l’affilato crinale delle Cime Pettorina, Canuti e Malpasso. Un ripido sentiero ci farà perdere rapidamente quota e termineremo la giornata accampandoci nei pressi del Passo del Lagastrello. Il quarto giorno saliremo fino al Rifugio Sarzana attraversando magnifiche faggete, quindi raggiungeremo il Passo di Pietra Tagliata da cui ridiscenderemo fino a raggiungere le idilliache sorgenti del Secchia e da lì in poco tempo il Camping Rio Bianco nei pressi di Cerreto Laghi.

Il quinto giorno dal paese di Cerreto Laghi, dove avremo la possibilità di rifornirci di viveri, risaliremo fino a raggiungere nuovamente il crinale poco oltre il Monte La Nuda. Continueremo la naturale linea di cresta fino a raggiungere il Passo Predarena dove alloggeremo presso l’Albergo Rifugio Carpe Diem. Rigenerati grazie ad una combinazione di cena, doccia e letti comodi, il sesto giorno percorreremo il crinale in un continuo sali-scendi estremamente panoramico, con viste d’eccezione in particolar modo sulle Apuane. Bivaccheremo quindi in tenda in un bel bosco misto nei pressi del Rifugio Battisti. Il settimo e ultimo giorno del nostro trekking ci porterà a salire sul Monte Prado, il più alto della Toscana, nonché vetta più alta del nostro trekking. Scenderemo quindi fino a raggiungere il paese di San Benedetto in Alpe dove un taxi ci porterà a prendere il treno per Pontremoli a Castelnuovo di Garfagnana.

IMPORTANTE.

Le condizioni meteo in Appennino possono cambiare molto velocemente e venti forti o precipitazioni intense possono risultare pericolosi soprattutto lungo i tratti del percorso più esposti alle intemperie. La guida si riserva per tanto il diritto di apportare modifiche all’itinerario per salvaguardare l’intero gruppo.

TIPOLOGIA: Trekking in Italia

“Wild Appennino” è la nostra traversata del Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano. Il percorso è lungo 80 km, con un dislivello positivo totale di circa 4600 metri. Nei 7 giorni di trekking dormiremo prevalentemente in modalità wild camping, ma ci concederemo anche una notte in campeggio e una in rifugio a metà percorso. Avremo inoltre la possibilità di rifornirci di viveri tra la quarta e la quinta tappa, riducendo così il peso dello zaino alla partenza.

La difficoltà delle tappe è piuttosto uniforme e ogni giorno percorreremo circa 12 km e sarà necessario il superamento di circa 800 metri di dislivello positivo. Le tappe si svolgono principalmente lungo buoni sentieri, ben tracciati e segnalati, con qualche fuoripista per rendere più elettrizzante il cammino. Lungo tutto il percorso ci sono diverse zone esposte, rendendolo così poco adatto a chi soffra di vertigini.

Per chi è questo viaggio

Questo trekking è ideale per gli escursionisti mediamente allenati che vogliano cimentarsi in un trekking di più giorni in autonomia senza allontanarsi dall’Italia, ma comunque visitando luoghi decisamente selvaggi e suggestivi. Lo spirito di adattamento e la voglia di isolarsi dal mondo esterno saranno requisiti fondamentali di questa avventura!

LIVELLO: Intermedio

Le tappe sono di lunghezza contenuta (massimo 15km, mediamente 12km) ma il dislivello giornaliero si aggira tra i 700 e i 1000 metri.  L’autonomia viveri di 3-4 giorni comporta un peso dello zaino attorno ai 9 kg. Sebbene si percorreranno buoni sentieri, diversi passaggi risultano esposti, richiedendo assenza di vertigini.

Equipaggiamento

I viaggi The Walking Robin sono gli unici in cui incluso nel prezzo viene fornito l’uso di equipaggiamento da thru-hiking di qualità. Noi siamo per il contatto diretto e autentico con la natura. Niente portatori, muli da soma o navette per il trasferimento bagagli.

Affinché il viaggio non risulti una sofferenza è però necessario avere un equipaggiamento adeguato, che sia leggero ma al tempo stesso comodo e affidabile. The Walking Robin ti fornisce tutto il necessario.

Sistemazioni

La maggior parte dei pernottamenti avverrà in tenda, in modalità “wild camping“, ovvero in assenza di strutture di servizio come bagni, docce e cucine.

Nella quarta tappa monteremo le tende nel Camping Rio Bianco, avendo accesso ai servizi igienici e avendo anche la possibilità di cenare in un ristorante a Cerreto Laghi.

Nella quinta tappa alloggeremo presso l’Albergo Rifugio Carpe Diem dove dormiremo in camere da 4 posti letto riservate al nostro gruppo. Qui potremo concederci una doccia e sarà anche possibile cenare e fare colazione presso l’ottimo ristorante del rifugio.

Costo: 600€

un tot
Iscrizioni entro il 30 settembre 2024
Comprende:
Non comprende:

Direzione Tecnica del Viaggio

La direzione tecnica di questo viaggio è gestita da Viaggi e Miraggi, tour operator leader in Italia nel campo del turismo responsabile.

Se si vuole partecipare, una volta effettuato il colloquio telefonico obbligatorio con la guida, prenotabile dall’apposito modulo sottostante, l’iscrizione e il pagamento della quota, come anche la prenotazione dei biglietti aerei se richiesto, saranno gestiti da Viaggi e Miraggi.

Hai una domanda?

Leggi le nostre FAQ altrimenti scrivici: la nostra guida ti risponderà quanto prima.
The Walking Robin propone viaggi ed esperienze di trekking adatte a tutte le tipologie di escursionisti. Siamo qui per guidarti nella scelta.

"*" indica i campi obbligatori

Nome*
Per inviare questo modulo, devi accettare la nostra dichiarazione sulla privacy*
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Vuoi iscriverti?

Prenota una telefonata con la nostra guida. Sarai richiamato nella data e all’orario scelti.

Prenota una telefonata con la nostra guida. Sarai richiamato nella data e all’orario scelti.

Recensioni